Fuoriclasse in Movimento

Anno scolastico 2022/2023

Fuoriclasse in Movimento è una rete di scuole contro la dispersione scolastica promossa da Save the Children

Presentazione

Durata

dal 15 Settembre 2022 al 30 Giugno 2023

Descrizione del progetto

Il progetto promuove azioni di contrasto alla dispersione scolastica in un’ottica inclusiva di tutti gli studenti. Mira a promuovere l’agio e il benessere scolastico in un’ottica psicosociale, attraverso la partecipazione attiva degli studenti e il sostegno alla comunità educante. A tal fine vengono realizzati i “Consigli Fuoriclasse”, ai quali partecipano studenti eletti dai pari e nei quali
si discutono proposte di miglioramento della vita a scuola e sul territorio di appartenenza; raccordi nelle classi durante i quali vengono discusse proposte e si riportano decisioni intraprese nei consigli.

Il progetto è realizzato da Save the Children.

Il progetto Nazionale

Fuoriclasse in Movimento è una rete di 200 scuole in tutta Italia unite per favorire il benessere scolastico degli studenti e garantire il diritto all’istruzione di qualità per tutti, con l’ambizione di contribuire, partendo dall’esperienza concreta del programma Fuoriclasse, al rinnovamento di metodologie e strumenti con cui si affronta il fenomeno della dispersione scolastica in Italia. 

Per favorire il benessere degli studenti a scuola e contrastare la dispersione scolastica si impegnano:

  • a favorire la partecipazione degli studenti nella scuola,
  • formare ed accompagnare i docenti e i dirigenti scolastici sui temi della didattica innovativa e partecipativa attraverso webinar e tutoraggi pedagogici,
  • costruire reti locali e nazionali per rafforzare lo scambio di buone pratiche tra docenti e dirigenti scolastici su didattica innovativa, protagonismo degli studenti, comunità educante.

Il Movimento è caratterizzato a livello trasversale dall’attività del Consiglio Fuoriclassepercorso di partecipazione gestito da rappresentanze di docenti e studenti, volto a individuare soluzioni condivise e a concretizzare un’azione di cambiamento stabile nella scuola. I rappresentanti lavorano su quattro ambiti: spazi scolastici, didattica, relazioni tra pari e con gli adulti, collaborazione con il territorio.

Fuoriclasse in Movimento si avvale inoltre dei docenti e dirigenti supporter, che agiscono in prima persona come agenti di cambiamento sui propri contesti di riferimento e svolgono una funzione di supporto alla formazione degli altri docenti, alla sperimentazione di attività innovative, alla promozione del Movimento a livello territoriale e nazionale.

Obiettivi

  • sviluppo delle competenze in materia di cittadinanza attiva e democratica attraverso la valorizzazione dell'educazione interculturale e alla pace, il rispetto delle differenze e il dialogo tra le culture, il sostegno dell'assunzione di responsabilità nonché della solidarietà e della cura dei beni comuni e della consapevolezza dei diritti e dei doveri; potenziamento delle conoscenze in materia giuridica ed economico-finanziaria e di educazione all'autoimprenditorialità
  • sviluppo di comportamenti responsabili ispirati alla conoscenza e al rispetto della legalità, della sostenibilità ambientale, dei beni paesaggistici, del patrimonio e delle attività culturali
  • potenziamento delle discipline motorie e sviluppo di comportamenti ispirati a uno stile di vita sano, con particolare riferimento all'alimentazione, all'educazione  fisica e allo sport, e attenzione alla tutela del diritto allo studio degli studenti praticanti attività sportiva agonistica
  • potenziamento delle metodologie laboratoriali e delle attività di laboratorio
  • prevenzione e contrasto della dispersione scolastica, di ogni forma di discriminazione e del bullismo, anche informatico; potenziamento dell'inclusione scolastica e del diritto allo studio degli alunni con bisogni educativi speciali attraverso percorsi individualizzati e personalizzati anche con il supporto e la collaborazione dei servizi socio-sanitari ed educativi del territorio e delle associazioni di settore e l'applicazione delle linee di indirizzo per favorire il diritto allo studio degli alunni adottati, emanate dal Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca il 18 dicembre 2014
  • valorizzazione della scuola intesa come comunità attiva, aperta al territorio e in grado di sviluppare e aumentare l'interazione con le famiglie e con la comunità locale, comprese le organizzazioni del terzo settore e le imprese

Luogo

Via Campobasso 11

Via Campobasso, 11

Via Carlo Porta 6

Via Carlo Porta, 6

Via Cavagnolo 35

Via Cavagnolo, 35

Via degli Abeti 13

Via degli Abeti, 13

Via Vallauri 24

Via Vallauri, 24

Responsabili

Organizzato da

In collaborazione con

Save the Children

Progetti correlati